Incontro casuale con bimbi siriani

Oggi tra una riunione e l'altra passi vicino a un campetto di calcio, vedi quella palla balzare da una parte all'altra e decidi di fare due tiri. Dentro al campetto vi erano 5 bambini arrivati da poco in Italia.

Bambini costretti dalle circostanze ad essere adulti, hanno tra i 7 e 10 anni ma hanno dovuto affrontare lutti, tragedie, perdita dei propri cari...Ha dovuto affrontare, la guerra siriana.


Giochi con loro, corri con loro, ridi con loro e vedi nei loro occhi una luce incredibile. La felicità, la voglia di fare come tutti i loro coetanei, giocare, imparare giocando e basta!

L'emozione finale è lei, che mentre sto andando via (dopo neanche 15 minuti) mi ferma per scrivermi una dedica per terra. "Ti voglio bene"