FIRENZE: Formazione NILI - German Marshall Fund

La storia di molti uomini, leader che tutti noi ricordiamo e prendiamo ad esempio, dimostra che con le parole, si possono mobilitare le persone e portare avanti battaglie che cambiano radicalmente il mondo in cui viviamo.

Le parole creano comunità, costruiscono sogni collettivi in cui le persone possono sentirsi parte e comprendere che ognuno di noi può dare il suo contributo all'interno della società in cui vive.

Le parole sono importanti, ed è per questo che oggi, ho deciso di dedicare al loro ruolo e al loro valore il discorso di apertura della seconda edizione della scuola di formazione dell’associazione NILI (Network Italiano dei Leader per l'Inclusione) che ho l’onere di presiedere Partecipano all'iniziativa ragazzi straordinari, provenienti da tutt'Italia, con storie, origini, culture e formazione eterogenea che spazia dal campo giuridico a quello economica, dal settore ingegneristico a quello dei diritti umani ,che hanno reso fin da subito l’atmosfera molto dinamica e stimolante.

In questo momento, sta volgendo al termine la prima giornata della nostra iniziativa e già intravedo, con immensa gioia, un bel gruppo coeso e affiatato pronto a lavorare insieme anche in futuro.Tra i relatori della mattinata abbiamo avuto il piacere di ospitare Dino Amenduni, comunicatore politico e pianificatore strategico dell’agenzia Proforma, che ha dedicato il suo intervento alle modalità con cui rendere la propria comunicazione efficacie sui canali social, ma soprattutto alle modalità con cui si crea una strategia comunicativa che renda credibile ed affidabile agli occhi, dell’interlocutore colui che decide di presentare le sue proposte attraverso queste piattaforme.

E’ stato per me un grande piacere ospitare l'amica Samira Rafaela parlamentare olandese di origini afro-caraibiche , la quale ha esortato i ragazzi a non arrendersi mai nelle battaglie che portano avanti e ha descritto loro come ha condotto la sua recente campagna elettorale in cui ha privilegiato il porta a porta per poter parlare con le persone guardandole negli occhi e ascoltando direttamente le loro aspettative e le loro paure.

Diego Galli, presidente dell’ Associazione Comunity Organizing ha illustrato come sia possibile fare politica anche fuori dalle sede istituzionali partendo dalla ricerca, dalla conoscenza dei dati e delle materia di interesse, trasformando le proteste spesso sterili e senza futuro in proposte concrete e veramente utili alla collettività.Ringrazio infine, Firenze, la seconda capitale d’Italia che non a caso abbiamo scelto per la seconda edizione di questo nostro evento, nella persona dell ’assessora Sara Funaro e il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni che questa mattina, ci hanno accolto presso Villa Vogel con i loro saluti istituzionali.



#Nili #gmfaction #inclusion #tiln #gmf #partcipation #firenze #comunincazione#comunità #attivismo #perglialtri