Auguri per un 2021 di comunità, di inclusione e di crescita!

È passato un anno, molto velocemente, un anno che abbiamo vissuto molto tra le mura delle nostre case e a stretto contatto con i nostri cari.

È stato difficile per tante famiglie, chi era in crisi già prima della pandemia si è trovato ancora più in difficoltà, vulnerabile e in moltissimi casi in solitudine.


Con i colleghi consiglieri dell'ufficio Pio della Fondazione Compagnia San Paolo già in estate, nel giorno dell'insediamento, ci siamo incontrati per conoscerci e per discutere dei futuri passi per fronteggiare la povertà a Torino e nella nostra regione.

A dicembre abbiamo ultimato un documento a più menti che vuole essere una risposta alla situazione che stiamo vivendo.

Nell'augurare a tutti un buon inizio anno nella speranza che possa essere migliore di quello appena passato, vi stringo in un forte abbraccio.


Speriamo che si possano dare e avere davvero presto.